Skip to content

INNOVAZIONE E STILE. GALLERIA CAVOUR 1959,
UN PROGETTO VISIONARIO

La parte razionalista di Galleria Cavour rappresenta dal 1959 la storia della moda a Bologna, il luogo dove da sempre si incontrano brand che rappresentano l’avanguardia per stile ed innovazione.

Galleria Cavour 1959 rappresenta l'innovazione nel centro di Bologna.

/01 THIS IS THE PLACE!

Galleria Cavour 1959 è il cuore culturale e commerciale di Bologna. È un luogo amato dai bolognesi e rappresenta una tappa imprescindibile per chiunque visiti la città. Situata nel cuore del centro storico di Bologna, Galleria Cavour 1959 è un’icona di stile, cultura e shopping.

Con le sue vetrine e boutique di fama internazionale, Galleria Cavour 1959 è il rifugio ideale sia per gli amanti della moda, sia per chi ama trascorrere ore di relax e benessere nella sua Terrazza Green. Un luogo ricco di storia e fascino, con una struttura architettonica sorprendente e innovativa.

Il negozio Saint Lauren in Galleria Cavour 1959
Saint Lauren, Galleria Cavour 1959

GucciSaint LaurentBrunello Cucinelli ed Emporio Armani, affiancato anche dall’Armani Ristorante & Caffè, il secondo aperto in Italia dopo quello di Milano.

E ancora BarbourPolo Ralph LaurenTod’sFayHoganBorboneseElisabetta Franchi, MC2 Saint Barth, Piretti Orologi e Macron.

Galleria Cavour 1959 è un punto di riferimento per la moda e un riflesso dell’evoluzione delle tendenze. Qui, è possibile esprimere il proprio stile, sia esso audace e ribelle o elegante e radical-chic.

Gucci
Gucci, Galleria Cavour 1959
Emporio Armani
Emporio Armani, Galleria Cavour 1959
Armani Ristorante
Emporio Armani Ristorante, Galleria Cavour 1959
Emporio Armani Caffè
Emporio Armani Caffè, Galleria Cavour 1959

/02 TERRAZZA GREEN

La Terrazza Green è un altro fiore all’occhiello di Galleria Cavour 1959, espressione perfetta della filosofia di Galleria e dei suoi valori.

Si trova al piano ammezzato ed è il rifugio per tutti coloro che desiderano una pausa dal ritmo frenetico della città e un’esperienza unica di relax e benessere con Atma Studio, DB Hair Flair, Joy Fit Studio e Time.

Galleria Cavour 1959 è anche arte e cultura ed è proprio sulla Terrazza che si affaccia lo spazio museale di Galleria, luogo che ha già ospitato esposizioni e mostre con grande successo di pubblico.

La Terrazza Green di Galleria Cavour 1959
Terrazza Green, Galleria Cavour 1959

/03 STORIA DI UN’INTUIZIONE VISIONARIA

Galleria Cavour nasce nel 1959 da un’intuizione urbanistica dell’ingegner Giorgio Pizzighini.

Genio, sostenibilità, innovazione trasformano una cicatrice della seconda guerra mondiale provocata dai bombardamenti proprio in quell’area in un’opera rivoluzionaria.

un'immagine storica di Galleria Cavour 1959
un'immagine storica di Galleria Cavour 1959

Il primo nucleo parte dall’edificio razionalista di via de’ Foscherari, la cui facciata è il manifesto della Galleria.
Il primo e il secondo lotto presentano un’architettura razionalista in netta rottura con l’impianto urbanistico medievale dell’area. Il terzo, attestato sull’Archiginnasio, risulta più armonioso e getta le basi per il successivo tratto di Galleria verso via Farini.

un'immagine storica di Galleria Cavour 1959
Galleria Cavour
Galleria Cavour 1959 vista da via de’ Foscherari (Bologna), acquerello dell’Ingegner Giorgio Pizzighini
Galleria Cavour 1959 vista da via de’ Foscherari (Bologna), acquerello dell’Ingegner Giorgio Pizzighini

L’intento visionario consiste nel connettere le quattro piazze storiche (Maggiore, Galvani, Cavour e Minghetti) in un percorso pedonale coperto per rendere più vivibile il centro, valorizzare le logge del Pavaglione e dare maggior rilievo all’intensa attività culturale, artistica, di commercio e aggregazione dell’area più vitale di Bologna.

Il trivio di Galleria Cavour nel 1959 in un'immagine storica
Il trivio di Galleria Cavour nel 1959
Il trivio di Galleria Cavour nel 2023
Il trivio di Galleria Cavour nel 2023

/04 LE PRIME REALTÀ IN GALLERIA

L’ing. Pizzighini progettò anche gli interni di alcuni dei primi negozi, curando ogni dettaglio: dai lampadari di cristallo su misura alla scala elicoidale del Caffè Viscardi.

Tra i primi multibrand della città la boutique Bang Bang che, dopo il successo di Bologna, aprì anche a Cortina d’Ampezzo. Il segreto del suo successo fu determinato dall’appassionata attività di ricerca delle due fondatrici, Vittoria e Carlina Cappelli, che portavano a Bologna capi iconici e ultime tendenze da Londra e Parigi, scoprendo giovani talenti in Italia e all’estero, che poi divennero i punti di riferimento della moda negli anni a venire.

Galleria Cavour nel 1959 con Caffè Viscardi
Galleria Cavour nel 1959, Caffè Viscardi
Schizzo originale di uno degli interni dei negozi di Galleria Cavour, disegnato dall’Ing. Pizzighini
Schizzo originale di uno degli interni dei negozi di Galleria Cavour, disegnato dall’Ing. Pizzighini

L’alta moda era rappresentata da Papillon di Elda dall’Oca, che era il punto di riferimento di una clientela affezionata, sempre presente alle elegantissime sfilate.
Fra le leggende dell’epoca anche Charme, di Paola Pavirani: la boutique che catalizzava gli oggetti del desiderio femminili di tutt’Italia in fatto di lingerie esclusiva, fatta a mano da veri e propri maestri.
Nel 1976 apre il primo negozio monomarca in Galleria, Cartier, con un evento di inaugurazione che occupò le prime pagine di Vogue.

Bancone bar del Caffè Viscardi
Bancone bar del Caffè Viscardi

/05 VEDIAMOCI DA VISCARDI IN GALLERIA

Luogo iconico di Bologna fin dal dopoguerra e sosta obbligatoria per incontrare la Bologna più autentica, il caffè Viscardi ha rappresentato per anni il salotto di Bologna, con pasticceria artigianale e una propria produzione di cioccolata. Non solo, il caffè è stato per anni anche il luogo di ritrovo principale della città. Infatti, “Vediamoci da Viscardi in Galleria’” voleva dire darsi appuntamento nel luogo simbolo della Bologna degli anni a venire.
Nel crocevia centrale di Galleria Cavour, si distingueva per la spaziosa sala all’ammezzato con ampia vetrata e l’inconfondibile scala elicoidale dell’ing. Pizzighini, che era ispirata alla cinquecentesca scala del Vignola di Palazzo Boncompagni.
Non potevano mancare le signore che facevano shopping nelle boutique più in voga e i ragazzi che, con i propri bolidi, si contendevano i parcheggi più in vista in una Galleria Cavour, all’epoca transitabile.

Il quadrivio di Galleria Cavour originariamente era un passaggio carrabile
Il quadrivio di Galleria Cavour originariamente era un passaggio carrabile
Galleria Cavour 1959, il quadrivio ai giorni nostri
Galleria Cavour 1959, il quadrivio ai giorni nostri
Il quadrivio di Galleria Cavour, anni '60
Il quadrivio di Galleria Cavour, anni ’60
Galleria Cavour 1959 Quadrivio
Galleria Cavour 1959, il quadrivio ai giorni nostri

Dagli anni Cinquanta, Galleria Cavour 1959 è un punto di riferimento della società, specchio del costume, dell’innovazione e espressione culturale di Bologna e di tutto il Paese.

NEWSLETTER

Siate i primi a conoscere i nostri eventi, le nostre mostre e molto altro ancora.

Iscriviti

newsletter
❤️ È il colore scelto nel settembre scorso da @sabatods per la sua prima collezione @gucci!

⭕️ È un rosso cupo tendente al marrone, la nuova tinta di riferimento del brand.

➡️ Si chiama Rosso Ancora e il suo codice RGB esadecimale, che indica le proporzioni di rosso, blu e verde al suo interno, è #48000A. 
.
.
.
❤️ It’s the color chosen last September by @sabatods for his first @gucci collection!

⭕️ It is a dark red tending towards brown, the new reference color of the brand.

➡️ It’s called Rosso Ancora and its hexadecimal RGB code, which indicates the proportions of red, blue and green inside it, is #48000A.
.
📷 courtesy @gucci 
.
#gucci #ancora #mfw #galleriacavour1959 #luxurystyle
👗Da domani 20 Febbraio al 26 Febbraio sfilano a Milano le collezioni femminili per l’Autunno Inverno 2024-2025.

📆 Il palinsesto prevede 161 appuntamenti: 56 sfilate fisiche di cui due doppie, 5 digitali, 74 presentazioni di cui 7 su appuntamento e 26 eventi che detteranno le tendenze per i prossimi mesi.

➡️ Grande attesa per l’esordio di Matteo Tamburini nuovo direttore creativo di @tods!
.
.
.
👗From tomorrow February 20th to February 26th the women’s collections for Autumn Winter 2024-2025 will be on show in Milan.

📆 The schedule includes 161 appointments: 56 physical fashion shows of which two will be repeated, 5 digital, 74 presentations of which 7 are by appointment and 26 events that will dictate the trends for the coming months.

➡️ Great anticipation for the debut of
Matteo Tamburini, the new creative director of @tods!
.
.
.
#milanofashionweek #moda #sfilate #tods #luxurystyle #galleriacavour1959
💥 Care when
they don’t
Chase a dream
Love beyond
Stay strong
Live free
I’ll be here
any time.

📆 Sono passate due settimane dal Talk Event di @pietro.terzini in @galleriacavour1959.

🙏 Un serata indelebile nei nostri ricordi.
.
.
.
💥 Care when
they don’t
Chase a dream
Love beyond
Stay strong
Live free
I’ll be here
any time.

📆 Two weeks have passed since @pietro.terzini’s Talk Event in @galleriacavour1959.

🙏 An indelible evening in our memories.
.
.
.
🎥 Produzione e credits @visivalab 
.
#galleriacavour1959 #bolognadascoprire #bolognadavivere #pietroterzini #illbehere #eventibologna
💞Venite in @galleriacavour1959 per scattarvi un selfie romantico e taggateci!

💖 Buon San Valentino a tutti!

🎥 Produzione e credits @hashtagitaly
🤳 A San Valentino venite in @galleriacavour1959 per il selfie perfetto!

🥰 Troverete nel Trivio un’installazione molto, molto romantica.

🌷Davanti al negozio di Montblanc, ci sarà un arco di fiori per il vostro selfie.

💞 E i soffitti di Galleria saranno costellati da decine di cuori con le scritte dedicate all’amore in tutte le lingue del mondo. 

💖 Taggateci nei vostri scatti @galleriacavour1959 e noi vi riposteremo!
.
.
.
🤳 On Valentine’s Day come to the @galleriacavour1959 for the perfect selfie!

🥰 You will find a very romantic installation in the Trivium.

🌷 In front of the Montblanc store, there will be an arch of flowers for your selfie.

💞 And the ceilings of the Gallery will be dotted with dozens of hearts with writings dedicated to love in all the languages ​​of the world.

💖 Tag us in your shots @galleriacavour1959 and we will repost you!
.
.
.
#galleriacavour1959 #loveisintheair #sanvalentino #valentinesday #festadegliinnamorati #iloveyou #selfietime #lovebologna #bolognashopping
🥐 Perché no?

Qualcuno vuole una briochina?

☕️ Da accompagnare con il Why Not, l’espresso di Emporio Armani Caffè con crema di caffè, panna e scaglie di cioccolato.

🙃 Ce lo meritiamo!
.
.
.
🥐 Why not?

Anyone want a pastry?

☕️ To accompany the Why Not, the Emporio Armani Caffè espresso with coffee cream, cream and chocolate flakes.

🙃 We deserve it!
.
.
.
#bologn
#bologna #bolognacentro #bolognashopping #bologna_city #galleriacavour1959 #bolognacitta #luxurybrand #luxurystyle #igbologna #armanicaffebologna